Home
News
Biografia
Libri
Blog
Photogallery
Documenti
Poesia
Opere Grafiche
Appuntamenti
Link
Newsletter



Contatto
Disclaimer
Mappa del sito






Siamo l

la porta stata aperta dal vento.
la luce sta filtrando
ho aperto l''okkio e vedo
le mie mani sono fredde e tagliate
ho tempo solo per mettermi in cammino
senza sapere ne meta ne durata
del ghiaccio vaporizzato mi sferza la pelle disidradata
non so ed ho voglia di piangere
perch ho freddo fin dentro le ossa








devo partire per oltrepassare il varco d''ombra
di l mi aspetta quello che non conosco ancora
di l mi aspettano dolore e tempesta
di la mi aspetta la neve che cade copiosa da s
chiudo le dita dentro un sacchetto di carta
bagnato e gelato
ho freddo.
ho solo freddo e devo partire

Tratto dalla raccolta: Gelidus.
[torna a poesia]