Home
News
Biografia
Libri
Blog
Photogallery
Documenti
Poesia
Opere Grafiche
Appuntamenti
Link
Newsletter



Contatto
Disclaimer
Mappa del sito





IN ExCiel [noeuv]

Passerà qualcosa che altri chiamano con nome diverso, saprai che quello è ciò che stavi aspettando.
Come se i pori fossero più dilatati, come l'alcool che circola in un corpo freddo e stanco.
L'effetto di uno stupefacente, l'abbraccio di una mader di sekonda. Tutto questo sarà, un respiro verticale e vuoto.
Avrai l''altezza di guardare il cielo roteare, e potrai con la mano spostarlo verso nord e dove il sud diviene ancora nord.
Saprai che gli antichi totem di ghiaccio esisterono veramente e il sangue di quelli che li costruirono scorre anche nelle tue vene.








Vedrai il sole sciogliere il piatto indumento di ghiaccio che copre ogni angolo, il ruvido gelo smetterà di trapassarti la pelle esile come una foglia di alloro.

Guardarai negli occhi la luce che brucia, ma non sarai scottato.
Guardari negli occhi il sole che inarida, ma non ne sarai rinsecchito.

Fisserai giù verso l''estesa pianura che copre fino a dove l''Okkio protende il braccio

Tratto dalla raccolta: Gelidus.
[torna a poesia]